Via dei Filosofi, 22 - 06121 Perugia
psi.med@hotmail.it
+39 075 34 751
ipnosi

Vi è mai capitato, al cinema, di essere presi così tanto dalla trama di un film dall'essere dimentichi persino di voi stessi, di un problema che vi assillava, del tempo che passa? Mi capitò con "Titanic" di James Cameron: il finale con Jack Dawson redivivo, lì in cima alla scala, a tendere la mano alla bellissima Rose, i titoli di coda che già scorrevano inesorabili e io che non riuscivo proprio a capacitarmi che fossero trascorse più di tre ore!

Quel film aveva avuto su di me un effetto ipnotico: mi aveva trasportato sull'oceano ghiacciato e alla fine mi aveva ricondotto lì, al calduccio della poltroncina del multisala ma, sapete?, non so se sarei più stato lo stesso di prima. Quel film aveva toccato infatti una corda profonda di me, chissà, forse il bisogno di amore contro i pregiudizi di classe?

Un altro film piuttosto recente segnò per sempre il mio animo: due persone si amavano immerse nella natura del West americano: le montagne, le acque e una vita pastorale che avrebbe dovuto trascorrere sempre in quell'incanto di libertà. Poco contava che i due soggetti fossero uomini entrambi; per me sarebbero potuti essere convenzionalmente un uomo e una donna o, perché no, un uomo e il suo cane. Io vi lessi solo la bellezza edenica di un rapporto vissuto nella natura!

Fu così che venni illuminato e commosso da una persona molto lontana per estrazione culturale e nazionalità, ma che evidentemente condivideva la mia stessa visione della libertà come diritto naturale. Quella persona era un certo Ang Lee, regista de "I segreti di Brokeback Mountain". Ecco, se quel film seppe trasportarmi in una sorta di trance, tra le foreste e le acque di un lontano Wyoming, e poi ricondurmi indietro, con qualcosa che avevo scoperto di me, devo ammettere allora che quell'autore geniale fu per me un eccellente ipnotista!

Penso che momenti del genere li avrete sperimentati anche voi. In me riesce molto a scavare ciò che vedo, anche nello sguardo di chi in quel momento mi parla. Guardo fin dentro gli occhi di quella persona e lì mi fisso. Alle volte è come se lì dentro cogliessi il riflesso di ciò che anche io sono, dei miei bisogni e dei miei stessi desideri. Poi torno alla realtà e mi sento chiedere: "Ugo, ma a cosa stavi pensando?". "A niente – rispondo io – scusa, mi ero solamente distratto".

Molti cercheranno di descrivervi cosa è l'ipnosi, ma in realtà è solo questo: una persona ti distrae dalle cose e dal tempo che fugge, ti fa guardare dentro di te e, ciò che forse vedi là dentro, è la tua anima da liberare.
Se, leggendo queste poche righe, vi avete scorto qualcosa di voi, vi sono cioè appartenute e il tempo di leggerle è trascorso lieve, allora forse vi ho un poco catturati anche da qui.

Contattaci senza impegno!

Compila il form per ricevere informazioni. Il Dr. Ugo Mancini e la Dott.ssa Felicioni ricevono a Perugia pazienti provenienti da tutta l'Umbria: Foligno, Spoleto, Gubbio, Città di Castello, Orvieto, Terni; per questo motivo offrono la massima flessibilità in termini di date ed orari per gli appuntamenti in studio.